#016453
Fonte di Finanziamento
Patto per Bari

Investimento
10.200.000 €

Stato dei lavori

Finanziamento:

100%

Progettazione:

50%

Gara:

0%

Realizzazione:

0%

Tag
#bari vecchia #lungomare di Bari #opere pubbliche #quartiere Murat 

Il progetto del Waterfront città vecchia è un tassello importante del mosaico che prevede un nuovo assetto architettonico e funzionale per tutto il lungomare cittadino, da Nord a Sud, e che coinvolge: Santo Spirito e Palese, San Girolamo e Fesca, la Fiera e il Faro, il collegamento tra Pane e Pomodoro e Torre Quetta, il concorso di progettazione Costasud, fino alla riqualificazione del lungomare Sud di Torre a Mare.

La proposta progettuale del waterfront della città vecchia prevede la ridefinizione della sede stradale, al fine di pervenire ad una riduzione dell’attuale traffico di percorrenza della litoranea e di attivare la “Linea del Mare”, il mezzo pubblico che connetterà l’area intermodale di Pane e Pomodoro con le Piscine Comunali, passando per lungomare Augusto e corso Antonio de Tullio.

La proposta vincitrice del concorso internazionale di progettazione indetto per l’intervento sul lungomare della città vecchia, prevede che la nuova sezione stradale sia costituita da un ampio marciapiede lungo le mura, di larghezza media 2.50m, da un percorso per autobus urbani di sezione 3.50m, da una carreggiata a doppio senso di marcia con una fascia di parcheggi a raso in linea lungo il profilo della Muraglia. Tra la carreggiata e il marciapiede lato mare si prevede l’inserimento di una pista ciclabile, di sezione 2.5m a contatto diretto con la zona pedonale antistante il mare. Le connessioni con gli accessi al centro storico sono evidenziati da elementi ben visibili e differenziati.

L’intervento prevede la realizzazione di un sistema di pontili fissi e galleggianti sul lungomare Imperatore Augusto. Su molo S. Antonio è realizzato un edificio per servizi che accoglie il nuovo museo del mare. Su molo S. Nicola si attua la riqualificazione funzionale delle attività, con particolare riferimento a quelle del mercato del pescato fresco, per le quali si propone un adeguamento architettonico che consente lo svolgimento delle attività di vendita nel rispetto delle norme igieniche e di sicurezza vigenti, senza intaccare le modalità tradizionali di espletamento del servizio.

Come migliora la vita dei cittadini

Con questo intervento si vuole quindi ridisegnare la funzione di questo tratto di lungomare, rendendolo un luogo di socializzazione, di ritrovo e di riposo a contatto con il mare. L’intervento porterà ad una riduzione del traffico nell’area interessata, con conseguente abbassamento dell’inquinamento acustico e da co2. Inoltre, l’inserimento della pista ciclabile e della Linea del mare favorirà e semplificherà l’utilizzo di mezzi alternativi, sia per i residenti che per i turisti.

 

Questo progetto sul portale Bari Innovazione Sociale (BIS) si inserisce nella categoria Rigenerazione Urbana.

Credits

Progetto realizzato da: SMN Architetti, di cui Arch. Ing. Gianluigi Sylos – Labini, Arch. Monica Alejandra Mellace, Arch. Leonardo Visceglie

Responsabile del procedimento: Arch. Gaetano Murgolo (Comune di Bari – Ripartizione Infrastrutture, Viabilità e Opere Pubbliche)

Cronoprogramma

  • 04/02/2019  – approvazione progetto preliminare

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Continuando a navigare acconsenti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi