#f2882b
Fonte di Finanziamento
PON Metro REACT_EU

Investimento
€ 1.200.000,00 €

Stato dei lavori

Finanziamento:

100%

Progettazione:

100%

Gara:

0%

Realizzazione:

0%

Tag
#Mobilità urbana 

Smart Mobility React_EU si pone in continuità con il precedente progetto Smart Mobility Bari, finanziato nell’ambito del PON Metro 2014 – 2020, di cui rappresenta l’integrazione e il completamento.

Smart Mobility è un percorso programmatico, che rientra nel più ampio Bari Smart City, il programma complessi di interventi del Comune di Bari che prevede la conversione di una serie di servizi in un’ottica “smart”, attraverso l’attuazione di una serie di azioni che hanno come obiettivo comune quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini e rendere la città più sostenibile sotto il profilo energetico.

Con Smart Mobility, nello specifico, si punta a implementare i servizi legati alla mobilità, attraverso l’installazione di parcometri intelligenti, un servizio di e-ticketing per le soste e gli accessi regolato da un sistema di semafori intelligenti centralizzato e collegato al cruscotto di controllo MUSICA e il sistema city logistic, che attraverso un sistema di monitoraggio e dati in real time, ottimizzerà i flussi di traffico urbano.


IL PROGETTO IN SINTESI

Smart Mobility REACT_EU è stato finanziato nell’ambito dell‘ASSE 6 “Ripresa verde, digitale e resiliente” React EU (CUP BA.6.1.2.d), in cui rientrano gli interventi legati alla transizione verde e digitale delle aree urbane.

Ulteriore obiettivo dei progetti che rientrano nell’Asse 6 è quello di favorire il rilancio dell’economia, in un’ottica di innovazione e  sostenibilità, al fine di superare gli effetti negativi e le disuguaglianze generate dalla crisi economica e sociale dovuta alla pandemia COVID-19.

Nello specifico, gli interventi sull’Azione 6.1.2 “Mobilità Sostenibile” dovranno perseguire, in continuità con l’Asse 2, in modo prevalente una o più delle seguenti finalità:

  • supporto dell’infomobilità e ITS con l’implementazione di centrali di controllo della mobilità integrate con la gestione semaforica, gestione del controllo dei flussi, degli accessi e (anche in riferimento alle policy di city logistics) gestione dei sistemi TPL;
  • potenziamento e rinnovamento delle flotte (mezzi ecologici ed elettrici) impiegate nei servizi TPL in ambito urbano e metropolitano (su gomma, su ferro e su acqua), per la riorganizzazione dei servizi pubblici maggiormente necessaria a seguito della pandemia di Covid-19;
  • potenziamento al servizio TPL, che potrà essere garantito anche con l’attivazione e/o il potenziamento di servizi complementari, come quelli di sharing mobility;
    sostegno alla conversione del parco rotabile con veicoli puliti anche attraverso l’installazione di infrastrutture per la ricarica dei mezzi in area pubblica e/o presso i
    depositi delle aziende TPL, compreso il relativo adeguamento dimensionale e funzionale;
  • rinnovamento di mezzi dedicato a servizi diversi dal TPL (ad es. trasporto scolastico); opere pubbliche, acquisto e installazione di beni e impianti tecnologici finalizzati alla creazione o al potenziamento di corsie preferenziali protette per il TPL (ivi compresi sistemi di BRT) e nodi di interscambio modale;
  • la realizzazione e riqualificazione di piste e corsie ciclabili e ciclopedonali e percorsi educativi/conoscitivi o di collegamento con scuole e/o spazi pubblici e creazione di aree pedonali.

SMART MOBILITY BARI: I SERVIZI

Nell’ambito del progetto Smart Mobility sarà realizzata un’infrastruttura dedicata alla mobilità basata su i c.d. MMD Multifunction Mobility Device, che si affiancheranno ai parcometri tradizionali per il controllo della sosta veicolare, fungeranno da dispositivi TVM consentendo l’acquisto dei biglietti e saranno integrati con gli altri sistemi attivi, in ottica MaaS.

Ad integrazione delle forniture sono previsti degli interventi per riqualificare e ampliare le zone a sosta regolamentata della città di Bari per rendere compatibile la segnaletica con le ultime disposizioni in materia di mobilità adottate con il PUMS metropolitano, e contribuirà in modo significativo allo shift modale verso nuove forme di mobilità più sostenibili (TPL e micro-mobilità)

Queste le principali funzionalità che integrano il progetto Smart Mobility:

  • Pagamento e controllo della sosta tariffata – i dispositivi MMD integrati con i tradizionali parcometri consentiranno una migliore fruizione della sosta passando da un paradigma token based ad un sistema completamente account based integrato in quello già sviluppato
    Sarà possibile pagare e prolungare la sosta da qualunque dispositivo, sia app che MMD, senza doversi recare fisicamente al parcometro dove si è effettuato il primo pagamento, sarà possibile controllare lo stato della sosta da qualunque MMD o in app e i controlli saranno completamente account based, basati esclusivamente sulla verifica della targa mediante appositi dispositivi e software di lettura.
  • Emissione biglietti e abbonamenti TPL –  i dispositivi MMD fungeranno anche da TVM integrate nel sistema ABT di smart mobility e consentiranno l’emissione di tutte le tipologie di titoli di viaggiofruibili attraverso diverse modalità (Qr-, oltre che dai normali canali online e offline direttamente dai dispositivi MMD presenti nella città. L’utente potrà dunque acquistare titoli di viaggio e rinnovare abbonamenti oltre che dai normali canali online e offline direttamente, dai dispositivi MMD presenti nella città.
  • Infomobilità e informazioni all’utenza – i dispositivi MMD potranno fornire anche informazioni all’utenza sia di natura personale (viaggi effettuati, soste effettuate, validità degli abbonamenti e dei permessi) attraverso l’autenticazione con la MUVT card o con altri dispositivi, sia di carattere generale, inoltre potranno essere visulaizzate informazione istituzionali inerenti la mobilità e non.

COME MIGLIORA LA VITA DEI CITTADINI

Il progetto Smart Mobility React_EU prevede  l’implementazione di quanto già avviato nel progetto omonimo finanziato attraverso il PON metro 2014/2020, andando ad integrarsi con con le azioni complementari già poste in essere, quali:

  • M.U.S.I.C.A II – integrazione per l’analisi dei dati raccolti con un meccanismo di business intelligence. Il cruscotto di Business Intelligence degli indicatori messo a disposizione della piattaforma sarà utilizzato per le attività di monitoraggio al fine di quantificare gli impatti degli interventi durante la fase operativa del progetto.
  • PON Metro – il progetto si integra con le altre azioni avviate dall’amministrazione in materia di TPL e si configura come un tassello fondamentale della strategia di potenziamento del servizio di TPL in città, attravreso il potenziamento dei sistemi di pagamento AVM e la sua integrazione nel sistema ITS cittadino, permettendo così una maggiore capillarità del servizio di infomobilità e migliorando così la gestione del traffico urbano.

Questo progetto sul portale Bari Innovazione Sociale (BIS) si inserisce nella più ampia categoria Mobilità e Trasporti.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Continuando a navigare acconsenti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi