#737BC3
Fonte di Finanziamento
PON Metro

Investimento
31.110,00 €

Stato dei lavori

Finanziamento:

100%

Progettazione:

100%

Gara:

100%

Realizzazione:

100%

Tag

Il progetto “Bari Integrante“, presentato dalla cooperativa sociale Terra Nostra e ammesso al finanziamento previsto dal bando URBIS, è un progetto volto a creare un sistema di prossimità per soddisfare le necessità di determinate tipologie di soggetti, in questo caso gli anziani e soggetti con difficoltà deambulatorie, rivolto ai cittadini dei quartieri della città che presentano determinate caratteristiche di criticità socioeconomica.

Bari Integrante è un progetto che rientra nella linea PON Città Metropolitane 2014/20 (Asse 3, Azione 3.3.1 – Progetto BA3.3.1.g “Urbis” – CUP J99F18000540006)


IL PROGETTO

Il progetto “Bari Integrante” prevede la sperimentazione di un modello di integrazione sociale e lavorativa innovativo, che pone al centro due categorie “deboli”, gli immigrati (soggetti deboli dal punto di vista sociale) e gli anziani e portatori di handicap (soggetti deboli dal punto di vista motorio), qui in veste di principali attori e fruitori del servizio.

Il progetto vede, infatti, la popolazione immigrata di Bari, nello specifico del quartiere Carbonara, occuparsi di fornire, attraverso azioni di informazione e supporto, un servizio di supporto per la raccolta differenziata porta a porta e nella gestione del mastello per la raccolta differenziata di rifiuti.

Quest’ultimo servizio si articola in:

  • ritiro mastello dall’abitazione
  • svuotamento del mastello nel carrellato condominiale
  • pulizia del mastello
  • riconsegna presso l’abitazione

L’approccio metodologico sperimentato nel processo di integrazione è definibile “from weak to weak”, incentrando lo stesso su una relazione reciproca di “aiuto”. L’intento è quello di favorire non soltanto l’integrazione sociale e culturale del soggetto immigrato attraverso il lavoro e l’aiuto dei soggetti più svantaggiati, ma anche quella di stimolare e creare un nuovo senso di comunità che vada oltre gli standard e gli schemi prestabiliti e coinvolga e stimoli i diversi attori locali nella ricerca di un nuovo e innovativo senso dello stare insieme e del vivere la città.


COME NASCE L’IDEA

L’associazione Terra Nostra, da anni attiva sul territorio e punto di riferimento per servizi relativi all’integrazione, all’inclusione sociale e allo studio di rifugiati e migranti, ha presentato un progetto che propone un nuovo modello di integrazione sociale e di inclusione, sviluppato partendo dal presupposto di unire, attraverso il lavoro e i servizi, categorie c.d. fragili, quali appunto soggetti immigrati e anziani.


OBIETTIVI

Il progetto ha diversi obiettivi:

  • Sperimentare un nuovo modello di integrazione sociale e lavorativa.
  • Informare e supportare i soggetti azioni o con difficoltà deambulatorie.
  • Favorire un nuovo modello di integrazione.
  • Cambiare la percezione dell’immigrato agli occhi della popolazione.
  • Creare un nuovo senso di comunità.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile sul nostro sito. Continuando a navigare acconsenti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi